Vai al contenuto
In offerta!

L’eredità di Batushka

11,70  IVA inclusa

Il Veneto e la Pianura Padana di inizio 21esimo secolo, nell’affollato spazio dei loro ben noti cliché, accolgono anche la cittadina fittizia di Vigopiana, vicino a Venezia, teatro delle vicissitudini di una manciata di personaggi totalmente inconsapevoli, o solo vagamente consapevoli, dell’esistenza degli altri, ma che il caso o chi per esso farà incontrare.

COD: ISBN9791254750278 Categorie: ,

Il Veneto e la Pianura Padana di inizio 21esimo secolo, nell’affollato spazio dei loro ben noti cliché, accolgono anche la cittadina fittizia di Vigopiana, vicino a Venezia, teatro delle vicissitudini di una manciata di personaggi totalmente inconsapevoli, o solo vagamente consapevoli, dell’esistenza degli altri, ma che il caso o chi per esso farà incontrare.
Nell’arco narrativo di pochi giorni, culminante in una afosa giornata di fine estate, questa galleria di tipi umani accidentalmente legati fra di loro si scambierà vicendevolmente il testimone del protagonista in una staffetta di situazioni esilaranti che li vedranno incontrarsi oschivarsi a seconda del capriccio del destino.
L’interazione fra i protagonisti e fra i comprimari è l’escamotage letterario adottato per esprimere il personale punto di vista dell’autore sul mondo e sugli esseri umani di questo frangente spazio temporale chiamato “vita”.
L’impianto narrativo, amalgama di caustico cinismo e di amaro disincanto nei confronti della vita umana e della sua condizione, costituisce il fragile piedistallo sopra il quale si ergono a turno ciascuno dei personaggi esponendo al mondo, indifferente nei riguardi della loro esistenza, il carico della loro umanità fatta di pregi e di difetti.