Vai al contenuto
In offerta!

Un orologio Zenith del 1956

18,00  IVA inclusa

di Roberto Quber

Il protagonista vuole riscattare i più deboli, guida le lotte studentesche, poi quelle di quartiere, diventa consigliere e assessore comunale.
Vuole riscattare se stesso: si diploma, si laurea, diventa direttore Risorse Umane nella Montedison… Arriva l’anno 2000 con una proposta di lavoro che travolgerà i suoi confini.

 

 

COD: ISBN 9791254750070 Categoria:

Nella famiglia di Massimiliano Roberti, primi anni 60 del secolo scorso, si parla ancora di Seconda guerra mondiale, di fascismo, di partigiani.
È una famiglia povera, d’una povertà aggravata dalla malattia degenerativa del papà, che ha l’orgoglio e il coraggio di lanciare Massimiliano al liceo.
Qua comincia la vera vita del protagonista del romanzo. Vuole riscattare i più deboli, guida le lotte studentesche, poi quelle di quartiere, diventa consigliere e assessore comunale.
Vuole riscattare se stesso: si diploma, si laurea, diventa direttore Risorse Umane nella Montedison.
È di innamoramento facile: si sposa con Laura, dopo sette mesi si separa; si fidanza con Miriana, poi con Monica; sposa Miriana che è rimasta in stato interessante in un breve ritorno di fiamma, quando è ancora innamorato di Monica; il rapporto con Miriana naufraga e inaugura una relazione con Marina, affascinante e tormentata collega di lavoro.
Vive con intenso amore la paternità del figlio Roberto.
Arriva l’anno 2000 con una proposta di lavoro che travolgerà i suoi confini.

[ISBN 9791254750070]

Roberto Quber

Roberto Quber è nato alla Spezia.
È vissuto alla Spezia, a Milano, in Spagna, ancora alla Spezia.
È stato studente e dirigente d’azienda. Ora è avvocato.
Ama il mare d’inverno, la montagna d’estate, i libri gialli, la storia e il calcio.
È sposato e ha due figli.